Cassa Centrale Banca sostiene Ecoambiente Srl come capofila di un pool da 22 milioni di Euro

L’operazione, coordinata da Cassa Centrale Banca come banca arranger, supporterà il piano di investimenti di Ecoambiente Srl, contribuendo alla riduzione dell’impatto ambientale, anche incrementando l’attività di raccolta differenziata dei rifiuti nella provincia di Rovigo.

Ecoambiente
Novità |  Imprese |  Territorio | 

ROVIGO – Cassa Centrale Banca si è aggiudicata il bando, nel ruolo di capofila di un pool di Banche, per un’operazione di finanziamento da 22 milioni di Euro a sostegno del piano di strutturazione del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti da parte di Ecoambiente Srl, società affidataria “in house” della gestione del ciclo integrato dei rifiuti della Provincia di Rovigo.

 

L’operazione consentirà a Ecoambiente di elevare la percentuale di raccolta differenziata dall’attuale 65% all’80%. Gli obiettivi del piano di investimenti prevedono una riduzione del 15/20% dei rifiuti totali (pari attualmente a 522 kg/ab all’anno), e una diminuzione dei rifiuti indifferenziati per abitante dagli attuali 176,6 kg a 60-70kg all’anno.

 

Al finanziamento – che ha una durata complessiva di 9 anni ed è coordinato da Cassa Centrale Banca – partecipano 5 Banche:
Banca del Veneto Centrale (Gruppo Cassa Centrale)
Banca Adria Colli Euganei (Gruppo Cassa Centrale)
Banca Popolare Etica
Cassa Centrale Raiffeisen dell’Alto Adige
Banca di Cividale

 

Ecoambiente Srl è stata costituita nel 2012 a seguito di fusione tra le società “Asm Ambiente Srl” ed “Ecogest Srl” ed è controllata interamente dai comuni della Provincia di Rovigo. La società, che ha recentemente rinnovato la concessione per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti della Provincia fino al 31 dicembre 2050, raccoglie e tratta 121.000 tonnellate di rifiuti all’anno, di cui attualmente il 65% circa viene differenziato negli impianti di proprietà.

 

Il piano di investimenti predisposto prevede la strutturazione del servizio attraverso l’adeguamento di mezzi, contenitori, realizzazione ecocentri e la realizzazione o revamping degli impianti industriali di recupero, trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani e speciali. Il Finanziamento a supporto del piano di investimenti è stato oggetto di un bando ad evidenza pubblica al quale Cassa Centrale Banca ha deciso di aderire recependo il forte interesse delle due Banche del Gruppo operanti sul territorio: Banca del Veneto Centrale e Banca Adria Colli Euganei.

 

Questa operazione – commenta Stefano Nicolini, Responsabile del Servizio Corporate Nord -Finanza Strutturata – è un’ulteriore conferma del nostro impegno per la ripresa della competitività del sistema Italia, anche nel perimetro delle attività legate al PNRR. L’operazione perfezionata oggi con Ecoambiente Srl è una dimostrazione tangibile della nostra attenzione alla sostenibilità ambientale e alle sinergie che si possono ottenere facendo sistema con le realtà radicate sul territorio come Ecoambiente”.